Skip to content Skip to footer

Meditazione

Libera la tua mente

La meditazione è una tecnica specifica per riposare la mente e raggiungere uno stato di consapevolezza interiore. Migliora la salute, i rapporti interpersonali, infonde fiducia e sicurezza nelle proprie capacità, migliora la concentrazione e l’efficienza lavorativa, sviluppa i processi creativi.

FILOSOFIA

La scienza della meditazione

Per migliaia di anni la scienza della meditazione è stata praticata e studiata da coloro che cercavano di rendere la propria vita più serena, creativa e soddisfacente. La meditazione offre un metodo per imparare a liberare la mente da tutte le distrazioni esterne e raggiungere senso di calma e pace: la mente non viene svuotata, ma si permette ai pensieri di essere osservati semplicemente senza giudizio, coltivando la presenza mentale che conduca ad una più profonda introspezione e ad una accresciuta consapevolezza.

CONSAPEVOLEZZA INTERIORE

“La meditazione è in grado di fornire qualcosa che nessun’altra tecnica può realizzare. Essa introduce voi a voi stessi a tutti i livelli e, alla fine, vi conduce al centro della consapevolezza interiore da cui la coscienza fluisce.”

Swami Rama
ATTIVITà DEL CENTRO

Migliorare la qualità della vita

Con un metodo graduale e una pratica regolare si può raggiungere una crescita di gioia, di chiarezza e di consapevolezza. La meditazione conduce ad una ricerca interiore e ad un percorso spirituale per meglio conoscere se stessi e poter affrontare ansia, tensioni e tutti le difficoltà della vita quotidiana.

Strumenti della Tradizione Himalayana:

Introduzione alla meditazione

Il corso introduttivo alla meditazione è pensato per coloro che si avvicinano per la prima volta a questa pratica di addestramento mentale. Un percorso volto a fornire una migliore consapevolezza di sé e dello stretto rapporto tra corpo, respiro, mente ed emozioni migliorando così la nostra qualità di vita.

Il corso introduttivo:
La Tradizione Himalayana, attraverso un metodo sistematico e progressivo, offre tecniche e conoscenze che sono state testate attraverso i secoli su milioni di individui che si rivelano valide anche ai nostri giorni. Ad ogni incontro la pratica della meditazione è preceduta da una parte di introduzione e studio con la lettura di un testo ed è seguita dalla condivisione del sangha (comunità) sull’esperienza.
Questo corso introduttivo alla meditazione è pensato per coloro che si avvicinano per la prima volta a questa pratica di addestramento mentale. Impareremo a capire cosa è la meditazione e cosa non è, le sue origini, i suoi scopi e benefici.

Impareremo a capire cosa è la meditazione e cosa non è, le sue origini, i suoi scopi e benefici.

La pratica meditativa apporta:
– tranquillità e un senso di profondo benessere;

– calma la mente e mette ordine nei pensieri;

– migliora la relazione con se stessi e con gli altri;

– rilassa la muscolatura grossolana e quella sottile, migliora la salute e riduce le tensioni e la fatica;

– rallenta il ritmo respiratorio;

– libera da stress, nervosismo e stanchezza;

– migliora le capacità intuitive e creative;

– aiuta a gestire le emozioni;

– trasforma esperienze e situazioni negative in opportunità eliminando i limiti alla nostra esistenza;

– fa ritrovare un buon equilibrio interiore;

– espande la consapevolezza verso il Sé più profondo

Yoga Nidra

Avere chiarezza e lucidità in tutti gli stati della mente. Incluso quello in cui potremmo essere più vulnerabili. La sapienza dello Yoga giunge fino a noi attraverso una pratica antichissima chiamata Yoga Nidra.

Il metodo:
Chiamato anche ‘sonno yogico’, lo Yoga Nidra è l’incontro di due termini sanscriti ‘yoga’ che significa unione, ‘nidra’ che significa sonno. Yoga Nidra è uno stato di sonno profondo cosciente, nel quale è possibile registrare tutto ciò che sta accadendo. Una condizione in cui ottieni completo riposo ma rimani pienamente consapevole. E’un’esperienza che porta pace interiore, tranquillità e chiarezza. Un sistema di scoperta di sè che dà accesso ai diversi livelli della mente assicurando uno stato di profonda quiete e intuizione. Non è soltanto una tecnica di rilassamento profondo ma una pratica di scoperta e realizzazione del sé che viene usata per sviluppare la saggezza interiore.
Yoga Nidra è una pratica rivolta a tutti, anche a chi non ha esperienza e si affaccia per la prima volta a tecniche meditative.

Questa pratica introduttiva di Yoga Nidra secondo gli insegnamenti di Swami Rama e Swami Veda è un’opportunità per sperimentare la consapevolezza in ogni singolo istante. E’ una pratica per ottenere il controllo del sistema nervoso autonomo che aiuta  a ridurre lo stress e le tensioni interne di ogni tipo. 

Filosofia

Il Raja Yoga è una disciplina sistematica e scientifica che ci guida a scoprire la nostra vera natura. È il punto di riferimento di ogni pratica yogica. Direziona lo sforzo dell’uomo verso il suo mondo interiore.

Incontri di studio e meditazione:
Il Raja Yoga è una disciplina sistematica e scientifica che ci guida a scoprire la nostra vera natura. È il punto di riferimento di ogni pratica yogica. Direziona lo sforzo dell’uomo verso il suo mondo interiore e non più esclusivamente verso gli oggetti.
Gli incontri di filosofia e pratica si rivolgono a tutti, anche a chi non ha esperienza e si affaccia per la prima volta a tecniche meditative.
Perché la felicità è uno stato della mente che non può provenire dall’esterno, ma è da trovare nella nostra pace interiore che emerge da una vita vissuta in equilibrio e in armonia che la nostra realtà. Perciò una pratica che insegna non come fare o non fare ma come essere, come essere il più conforme possibile con la propria natura nel proprio ambiente.

Meditazione e Scrittura del sé

Nella pratica meditativa portiamo l’attenzione alle dimensioni più profonde del nostro essere, parti di noi che raramente vengono osservate e conosciute. Attraverso la scrittura di sè possiamo dare voce e far emergere proprio queste parti, comprenderle e comprenderci, leggerci dentro ed esprimere noi stessi.

Il percorso si sviluppa in un ciclo di 5 incontri:
Siamo sempre di corsa, abituati ai ritmi frenetici delle nostre vite, sempre intenti a ‘fare cose’. Fermarsi significa smettere di correre e smettere il nostro stato di costante distrazione persi nel passato o nel futuro. Apprendere l’arte della meditazione per imparare a fermarci, calmare la mente e rivolgendola all’interno andare a sondare ed esplorare il nostro essere più profondo, partendo dai livelli di consapevolezza più grossolani per arrivare a quelli più sottili. Sembra semplice ma abbiamo bisogno di allenamento per farlo. Quanto più corriamo tanto più diminuisce la pace interiore. Imparare a calmare la nostra mente è la prima condizione per poter guardare in profondità e avere una visione più profonda e ampia di se stessi, degli altri e dell’esistenza.
Riprendere contatto con l’energia del proprio corpo e stare in ascolto dei propri pensieri, ricordi, sensazioni ed emozioni. Diventare ‘semplici testimoni’ dei propri pensieri, sensazioni ed emozioni e dei segnali che il nostro corpo ci manda. Riconoscere ed imparare ad accogliere tutto quello che arriva e lasciarlo andare è il primo passo per attuare una vera trasformazione interiore.
La vera trasformazione ha luogo quando acconsentiamo alle nostre emozioni e ai nostri pensieri di sorgere senza paura, li osserviamo e riusciamo ad andare oltre trasformando la nostra sofferenza e la nostra paura in gioia e amore. Apprendere una nuova modalità di vivere nel nostro quotidiano perché la felicità non è qualcosa che viene “da fuori” ma al contrario è un’arte che possiamo coltivare a partire da dentro e che può arrivare poi ad irradiarsi intorno noi. Riprendendo le parole di Thich Nhat Hanh: “La felicità è una pratica che ha a che fare con la trasformazione della sofferenza e del dolore che alberga dentro di noi (…) Attribuire al mondo esterno la causa della nostra felicità è una “menzogna”, un atto di “ignoranza” e di “inconsapevolezza”. Delegare all’esterno la nostra felicità è come chiuderci in una prigione e consegnare ad un altro le chiavi della cella dove noi stessi ci siamo rinchiusi.”
La mente è lo strumento più sottile a disposizione dell’uomo, va conosciuta per poterla disciplinare, coltivare e utilizzare al meglio. La mente è stata definita un “campo d’energia” e come tale può essere forte o debole, un “campo mentale” indebolito può essere rafforzato. Imparare a comunicare col proprio mondo interiore, imparare ad ascoltarsi, stringendo amicizia con la propria mente, è un metodo che aiuta a comprenderla senza giudicarla. E’ una tecnica di crescita spirituale, un modo per conoscere meglio il proprio campo d’energia mentale e ricevere nuove intuizioni. “Verrà un tempo in cui si riuscirà ad incontrare il vero Sé e non ci sarà bisogno né di Maestri né di libri … è dalla propria volontà che dipende la possibilità di trasformare i modelli di pensiero negativi in positivi, analizzare le proprie azioni, scegliere il modo migliore per usare i sensi, potenziare l’energia vitale e addomesticare la mente perché ciascuno di noi possa divenire il creatore del proprio destino. Vivere è un dono, vivere con gioia è un’arte a nostra disposizione” Swami Rama
Che cos’è il silenzio? Quante sono le forme del silenzio? “La quiete consapevole, intenzionale, è nobile silenzio. Talvolta le persone presumono che il silenzio debba essere serio, ma c’è una certa leggerezza nel nobile silenzio. È un tipo di silenzio che può racchiudere la stessa quantità di gioia di una bella risata. Il nobile silenzio ci offre un’occasione di riconoscere come la nostra energia abitudinale si manifesti nei modi in cui reagiamo a persone e situazioni intorno a noi. Fra noi c’è chi sceglie di praticare una o due settimane, o persino tre o più mesi, di silenzio. Dopo avere trascorso in silenzio tutto quel tempo siamo in grado di trasformare i nostri modi di reagire a una miriade di situazioni. Tale silenzio è detto nobile perché ha il potere di sanare. Quando lo pratichi non ti stai semplicemente astenendo dal parlare, stai calmando e quietando il tuo pensare.” Thich Nhat Hanh

APPRENDIMENTO

L’apprendimento avviene con un approccio pratico, scientifico e sistematico passando attraverso lo studio degli 8 gradini dell’Asthanga Yoga di Patanjali.

I benefici della meditazione:

  • tranquillità e un senso di profondo benessere;

  • calma la mente e mette ordine nei pensieri;

  • migliora la relazione con se stessi e con gli altri;

  • rilassa la muscolatura grossolana e quella sottile, migliora la  salute e riduce le tensioni e la fatica;

  • rallenta il ritmo respiratorio;

  • libera da stress, nervosismo e stanchezza;

  • migliora le capacità intuitive e creative;

  • aiuta a gestire le emozioni;

  • trasforma esperienze e situazioni negative in opportunità eliminando i limiti alla nostra esistenza;

  • espande la consapevolezza verso il Sé più profondo

Inizia la tua esperienza:

Appuntamenti di meditazione

25 GENNAIO

Meditazione della Luna Piena

Durante le serate di meditazione della luna piena, ciascuno di noi potrà unirsi individualmente alla meditazione, nel luogo in cui si trova da solo o con amici. Principianti, praticanti di lungo tempo, non-iniziati e iniziati di qualsiasi tradizione o di nessuna tradizione sono i benvenuti e invitati a partecipare per sperimentare la pace, la gioia della meditazione. Se non puoi sederti per un’ora, o non sei abituato, rimani per il tempo che vuoi.”
Contattaci

Sei interessato e desideri maggiori informazioni?

Scrivi qui il tuo messaggio

Come vuoi essere contattato
Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. (UE) 2016/679 (GDPR). Leggi informativa
LE ATTIVITA' DEL CENTRO

Scopri ancora

Pratiche di yoga e meditazione secondo la Tradizione Himalayana, consulenze ayurvediche e trattamenti ayurvedici con percorsi personalizzati individuali e di gruppo.
CONTATTI

Himalayan Center
di Lara Muraro

Via Tirana 8, 35138 Padova

C.F. MRRLRA69T66D442M
P.I. 05010200284

+39 3471838408
info@himalayancenter.it

2020 © Himalayan Center P.IVA 05010200284

Designed by GarageDesign